20 ago 2010

Il sacchettino con gli orli sfilacciati cucito a zig zag

L'angioletto stampato a mano con i colori per tessuto (del post precedente) adesso decora un 
sacchettino porta regalo cucito con il punto zig zag su cotone sfilacciato.
Al solito, vi propongo le mie istruzioni per la fattura. 


Guida/Tutorial passo passo
Cosa occorre:
Due mini rettangoli uguali di cotone sfilacciato (in foto le mie misure comprendono le frange) che si ottengono tagliando a metà un rettangolo più grande.
Due strisce di cotone fantasia, sempre sfilacciate (foto e misure danno un'idea delle proporzioni rispetto ai rettangoli).
L'applicazione dell'angioletto (vedi come timbrare la stoffa in questo mio post ).
Filo di cotone piuttosto grosso o cordoncino sottile.
Spilli, filo in tinta e tutto l'occorrente per cucire a macchina.

Vi serviranno anche:
nastro adesivo, una spilla grande, scucitore (amichevolmente scucirino) o forbicina con punte sottili.


Strappare e sfilacciare la stoffa
Come si vede nella sequenza fotografica: tagliate, strappate e infine sfilate i fili 
sui margini di tutti i lati, in questo modo, le piccole frange sostituiranno gli orli. 
Ripetete la stessa operazione anche sulle due strisce fantasia.
Provate a strappare la stoffa... è divertente!
Per togliere i fili potete usare una forbicina a punte fini, uno spillo o lo scucitore (foto 3).


Una volta strappati e sfilacciati tutti i pezzi di stoffa necessari: applicazione, rettangoli base, e strisce, puntateli in posizione con gli spillicome si vede in foto.  Il diritto delle stoffe deve sempre essere  visibile. Si tratterà di cucirli uno ad uno, creare il sacchetto e inserire il filo per la chiusura.


Cucire gli angoli a zig zag
Cucite per prima l'applicazione dell'angioletto, con il punto zig zag, partendo dal lato che volete:
1. arrivati all'angolo, vi fermate con l'ago spostato a destra e lo inserite dentro la stoffa;
2. alzate il piedino; 3. ruotate la stoffa verso destra; 
4. riabbassate il piedino e proseguite con la cucitura del lato. 
Ripetere su tutti gli angoli.


Proseguite con la cucitura delle due strisce fantasia (sempre a zig-zag)da applicare sopra i rettangoli bianchi, proprio al limite dei margini e solo sui due lati lunghi. Fate anche una cucitura a punto diritto, a circa 1,5 cm dal punto zig zag del lato inferiore, che servirà a creare il canale di passaggio per il cordoncino di chiusura. 


Ora è il momento di creare il sacchettino con le cuciture che vanno a chiudere i tre lati (fianchi e fondo), le faremo sul diritto del lavoro, sempre a zig zag e sempre sui margini. Si inizia dal fianco destro, appena sotto la striscia fantasia e si finisce sul fianco sinistro. Non resta che  tagliare e inserire il cordoncino per la chiusura a doppio filo.


 La chiusura a doppio filo
Infilate il cordoncino, dentro la coulisse, sul davanti del sacchettino (1 e 2). Se, come nel mio caso, il filo è molto sottile, rivestite la parte finale con un pezzettino di scotch. Passate il filo anche sul dietro e tirate fuori la spilla (3). Girate il sacchetto e ripetete la stessa operazione infilando il secondo pezzo di filo (4) sul dietro e facendolo passare fino all'uscita sul davanti.


Regolate la lunghezza dei fili e fate un nodo vicino a i margini.
Tirando i due capi, il sacchettino si chiuderà dolcemente, creando una bella arricciatura.


E finalmente abbiamo finito il nostro sacchettino
che ci ha permesso di fare pratica con diverse tecniche:
sfilacciare il cotone, cucire con il punto zig zag
e creare una chiusura a doppio filo.
Complimenti a chi è arrivato fin qui!

--- F - S P ---


--- Condivido foto e testi solo per uso personale ---
--- For personal use only ---

11 commenti:

  1. Ciao Pia
    Lo sapevo che qualcosa bolliva in pentola. Ed ecco che aperto il blog ho trovato la sorpresa di una tua nuova creazione. Bellissimaaaaaaa. Ne voglio anch'io uno dei tuoi meravigliosi sacchettini. Sono proprio belli.... Uno vicino all'altro che si fanno compagnia. Quant'é vera la strappo terapia. Provare per credere. Un bacione

    RispondiElimina
  2. E' bellissimo!!! Grazie per il tutorial!
    Ciao
    Roberta

    RispondiElimina
  3. Ciao Pia, sei un mito..bellissimo tutorial, grazie! (mi fai vergognare per aver definito "tutorial" la mia schifezzuola sul cuore-scaldacervicale!!) Bacioni
    Carmen

    RispondiElimina
  4. Ma davvero così si fa la cucitura a zig zag? Io pensavo fosse una cosa delle macchinette tecnologiche! Ci vuole una super pazienza insomma!

    Comunque sono assolutamente d'accordo con lo strappo delle stoffe come terapia!

    RispondiElimina
  5. Pia, che dire! Sei sempre piena di fantasia e creatività allo stato puro. Molto belli i sacchetti e poi la stoffa stampata è proprio fantastica! Penso che ti ruberò l'idea per stampare della carta da pacchi ;-)
    Ciao!!!
    Anto.

    RispondiElimina
  6. Sempre tutto molto dettagliato e preciso :-)
    Brava, buona settimana
    ciao, elena°*°

    RispondiElimina
  7. è molto carino, sembra facile e sicuramente un lavoro da iniziare e finire! grazie per la bella spiegazione

    RispondiElimina
  8. UUUUU carini... ma com'è che a volte mi perdo i tuoi post??

    sono bellissimi questi sacchetti.. davvero un amore.. per una nascita sarebbero l'ideale!!
    che brava !

    RispondiElimina
  9. Regali quest'anno ai nipotini, sorelle e genitori: non ho un soldo; ma queste idee sono una più bella dell'altra. BRAVISSIMA.

    RispondiElimina
  10. ma che bell'idea! complimenti!! davvero semplice ma d'effetto!!

    RispondiElimina
  11. Che bello ! Grazie,
    Salutoni,
    Pat

    Merlettieco

    RispondiElimina

Vuoi lasciare un commento e non sei registrata/o?
1. Scrivi il tuo commento.
2. Scegli ANONIMO dal menù a tendina.
3. Clicca su PUBBLICA.
FATTO! GRAZIE MILLE!
(Il tuo commento sarà visibile al più presto, dopo la mia lettura).