07 ott 2010

PRIMA gonna...DOPO borsa

Una borsa capiente, sfoderata, da fare in una sera. Sempre che...abbiate ancora, seppellita in un angolino dell'armadio, una bella gonna fine anni 70. Pensate d'averla? Sì? Beh...allora avete anche la borsa!




La gonna in questione è di mia sorella Ester, un regalo di compleanno del marito (Franco) che lei ha conservato gelosamente negli anni per ovvi motivi di affetto e ricordi. L'ultima volta che ci siamo viste, mi ha dato il delicato compito di ricavarci qualcosa. Che fareNon è stato facile arrivarci, ma alla fine mi è venuta l'idea della borsa. Ed ecco il lavoro di forbici e cucito della trasformazione.



Messa a rovescio, piegata a metà, nel senso della lunghezza,  si taglia via un bel pezzo di orlo, in base all'altezza che vogliamo dare alla nostra borsa e alla lunghezza della gonna.



 Si puntano gli spilli sul fondo in modo da tenerlo ben arricciato e formare tante pieghe. Sì! Avete capito bene! Per una volta, le pieghe bisogna farle! Non è fantastico cucire e fare tutte le pieghe che ci vengono?



Cucito il fondo con le sue pieghe a volontà, magari con una cucitura doppia e rifinito a zig zag, si tagliano due strisce, per fare i manici, dal pezzo di orlo tagliato all'inizio.



Si cuciono i manici sull'esterno della borsa con la solita X.



E basta! La borsa è pronta! Certo, con una stoffa leggera e sfoderata, non sarà adatta al trasporto di grandi pesi. E' ovvio. Però, se non la volete usare come borsa per tutti i giorni, può essere comunque un utile contenitore, ad esempio, per tenere in ordine le borse estive. 



Insomma, potrà farci ancora compagnia in casa per tanto tempo e ogni volta che il nostro sguardo si poserà su di lei, sarà anche un "lampo" di piacevoli ricordi che scalderà un po' il cuore.
*** 

21 commenti:

  1. Che idea fantastica!! Davvero carina!

    Posso approfittarne per chiederti un consiglio? Vorrei realizzare una borsa per mia madre, che è amante del giallo, con un cotone molto resistente che ho già comprato... vorrei abbinare una forma elegante a questo cotone tinta unita molto grosso, non grezzo ma quasi...
    Hai qualche consiglio da darmi? Adoro le tue borse, mi piacerebbe avere una tua dritta!!

    RispondiElimina
  2. ma che bella idea!!!!
    sei un genietto!!!!
    bravissima....
    bellissimi anche le foto dei tuoi micioni!!! troooooppo carini
    ciao
    Antonella

    RispondiElimina
  3. proprio una idea interessante e da copiare. grazie per gli spunti che ci dai. ciao

    RispondiElimina
  4. Come sempre sai rciclare capi d'antan che si accumulano nell'armadio! Direi che il risultato è super riuscito! Brava e chisrissima come sempre!! Un abbraccio Kinà

    RispondiElimina
  5. te lo devo dire?va da se!adoro.
    hai fatto benissimo a lasciare spiegazzato il tutto, ma lo sai già!
    un sorriso
    ju

    RispondiElimina
  6. cara Pia, le foto della gonna mi hanno lasciata letteralmente a bocca aperta! E il perchè te lo spiego a parte.....L'idea di riciclo-vintage è vincente, le tue borse-idee sono bellissime!!

    RispondiElimina
  7. Ma che brava sei! E' un'idea svuotarmadio fantastica.
    Attendo le prossime.
    Patrizia

    RispondiElimina
  8. ciao,mi piace molto l'idea di dare "nuova vita" a cose a cui siamo legati ma che non indossiamo più....bravissima come sempre...ciao Elisa

    RispondiElimina
  9. Ma é bellissima Pia
    I miei colori preferiti....Davvero geniale. Pensa te ... da una gonna...
    Bisogna che cominci a dare 1 occhio all'armadio e alle cose da dismettere/riciclare. Chissà che non saltino fuori nuove idee. Alla prossima
    Monica

    RispondiElimina
  10. Che bella!!! Non mi stancherò mai di dire che adoro le cose che si trasformano e riprendono vita:)
    ciao Grazia

    RispondiElimina
  11. Dimmi come fai ad essere così brava?! Le tue idee sono sempre bellissime, un abbraccio

    RispondiElimina
  12. Ciao Pia,
    la tua creatività non ha davvero confini...
    è una bellissima idea ed una bellissima borsa!!
    Grazie infinite per il commento sul gilet.. sono onorata del tuo giudizio.
    Ti abbraccio forte e ti auguro un felice fine settimana
    CriCri

    RispondiElimina
  13. il tuo modo di reciclare è sempre fantasioso e delizioso! mi piace! ciao Ely

    RispondiElimina
  14. Un uso perfetto ... è stato bellissimo!

    RispondiElimina
  15. Passando da un blog all'altro , ho trovato il tuo ,sono davvero rimasta incantata per le idee che hai,anzi, ti diro', mi hai fatto venire voglia di provare a farmi una borsa col vestito che avevo quando ho conosciuto la prima volta mio marito.Chissa' che non lo faccia prima o poi.Pero' la cosa che mi ha colpita di piu' sono state le etichette,è tutto spiegato bene ma una cosa non so:cos'è la fustella? dove si compera? sai dirmi piu' o meno quanto costa?.Ora ti inserisco tra i miei preferiti sul mio blog che è
    http://patchworkpensieriefantasie.blogspot.com
    ciao a presto e brava per quello che sai fare
    Gilda

    RispondiElimina
  16. LO SAPEVO...LO SAPEVO CHE NON AVREI MAI BUTTATO QUELLA GONNA, MA ORA LA POSSO TENERE CON ME ANCHE QUANDO INDOSSO I PANTALONI. GRAZIE PIA, MI HAI FATTO UNO SPLENDIDO REGALO E RIDATO SENSO ALLA MIA MANIA DI CONSERVARE TUTTO NELL'ATTESA CHE UN "FOLLETTO" UN GIORNO LO CONSIDERI UN PICCOLO TESORO. UN BACIO ESTER

    RispondiElimina
  17. Altra idea fantastica, sei sempre bravissima!

    RispondiElimina
  18. Mi piace il tuo blog, adoro il recupero e tu sei bravissima.
    a presto

    RispondiElimina
  19. Grande idea! anche io amo dare nuova vita a qualcosa che trovo in casa e spesso queste gonne anni 70 che saltano fuori dagli armadi hanno delle fantasie bellissime!
    un bacio, buona domenica :)
    Giulia

    RispondiElimina
  20. Grazie Pia , sei stata gentilissima a mettermi il link,ed ora che ho visto la foto , ho capito cos'è,quindi ,magari, prima vedro' in qualke cartoleria ben fornita poi, se non dovessi trovarla magari faccio un'ordine.Ed ora ho anche capito come si fanno gli alberelli in feltro che avevo comperato l'anno scorso per addobbare l'albero:basta la fustella ed è risolto.Grazie ancora
    ciao
    Gilda

    RispondiElimina
  21. Ma come faccio senza la macchina da cucire!??ç__ç
    Mi sto mangiando le mani...son qui che me la giro tra le mani, tra l'altro ha una bella fantasia floreale sarebbe una borsa proprio figa, e invece...

    RispondiElimina

Vuoi lasciare un commento e non sei registrata/o?
1. Scrivi il tuo commento.
2. Scegli ANONIMO dal menù a tendina.
3. Clicca su PUBBLICA.
FATTO! GRAZIE MILLE!
(Il tuo commento sarà visibile al più presto, dopo la mia lettura).