01 set 2012

PRIMA T-Shirt...DOPO blusa

Questa volta si esagera! Ne usiamo due e ci facciamo una blusa. Probabilmente abbiamo tutti nell'armadio un paio di classiche T-Shirt bianche, una larga ma corta e l'altra lunga ma stretta. Che fare? Mano alle fidate forbici e via!

Prima di tutto si taglia
1. La maglietta larga (nel mio caso col collo rotondo) la taglio proprio a filo dello scalfo manica.
2. La maglietta stretta (col collo a V) la taglio a circa 10 cm dallo scalfo manica.
3. Userò la parte con collo e maniche della maglia stretta per il "sopra" e la parte (senza collo e maniche) della maglia larga per il "sotto".
4. Metto a rovescio la parte con collo e maniche e ci infilo dentro (diritto su diritto) la parte più larga con l'orlo verso lo scollo.


Poi si cuce
5. Faccio combaciare le cuciture dei fianchi e le punto con gli spilli.
6. Cucio insieme le due parti, partendo dal fianco, tirando un po' la maglietta più corta e facendo attenzione al margine che tende ad arrotolarsi (punto tutto molto bene con gli spilli prima di "partire").
7. La cucitura finita non richiede rifiniture a zig zag. Riporto a diritto.
8. Dalla parte "sotto" rimasta dalla T-shirt stretta, piegata in due, ritaglio due strisce: una di circa 5 cm e l'altra di circa 2 cm.


Si completa con la coulisse
9. Cucio sulla blusa la striscia più larga, parto dal centro davanti e proprio sopra la cucitura. Voglio creare il passante per un cordoncino.
10. Con la striscia più piccola, tirata bene alle due estremità, creo il cordoncino-fettuccia che, inserito nel passante, si potrà poi chiudere per ottenere un leggera arricciatura.
Una veloce "stirata" e la blusa è pronta da indossare.



Mi sembra troppo immacolata e decido di "sporcarla" con qualche fiorellino-stencil: poco colore nero per tessuto (o acrilico nero), un pennello piatto, la mascherina ricavata dal buco di una fustella e solo qualche minuto in più.



Davanti e dietro, ecco la mia nuova blusa finita. Con un paio di pantaloni sarà perfetta!


Non potevo non provarci mettendo insieme due colori diversi! Ed ecco già pronto il secondo modello: senza coulisse, con tanto di etichetta personalizzata, collo rifatto e cucitura ribattuta a diritto. Ora il rischio è quello di "far fuori" tutte le magliette e le canotte dell'armadio! Si fermi chi può!       

F - S - P 


Condivido foto e testi delle guide, ma solo per uso personale. 
My tutorials are intended for personal use only.

26 commenti:

  1. Risposte
    1. Grazie Phoebe,
      è solo la naturale evoluzione dei miei esperimenti con i pareo e le magliette.

      Elimina
  2. Ciao Pia, mi piacciono tantissimo, non solo perchè in questo modo possiamo riciclare le magliette che non usiamo, ma anche perchè arricchite con coulisse, fiorellini e colori vari, hanno un effetto molto curato e originale. Se riuscissi a fare un bel lavoro come il tuo, non esiterei a comprarle apposta! un bacione Carla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carla,
      in effetti...in questo mese mi sono spesso guardata intorno in cerca di qualche maglietta in saldo! Mi piacerebbe unire un bel giallo col grigio/nero! La ricerca continua!

      Elimina
  3. Troppo brava pia.....ma hai lavorato anche di notte?? (vedo foto un pò scure!)un bacio ilaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tj,
      in effetti le foto sono state fatte quasi allo scuro e mi dispiace molto per la cattiva qualità, ma non sono riuscita a ritoccarle meglio di così! Più che notte era mattina molto presto e pomeriggio tardi, tappata in casa per il gran caldo di questo agosto.

      Elimina
  4. Che bello il sabato con i tutorial di Pia!!! Grazie, mi piace molto la "dritta" per creare la culisse!!..Per me vale lo stesso, quando parto con un'idea di riciclo, svuoterei l'armadio per "riaggiustare" tutto.. e poi, con questo tuo metodo, si dimezzerebbe pure.. che meraviglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Olga,
      l'appuntamento del sabato per il nuovo post piace molto anche a me! In effetti...ormai nell'armadio sono molto più organizzata di prima!

      Elimina
  5. E' davvero un'idea strepitosa!!! Un progetto facile per reinventare delle T-Shirt anonime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Roberta,
      il progetto è facile e credo alla portata di molti, basta solo un minimo di esperienza con la macchina e un po' di pazienza con la maglina, che però ripaga tantissimo in soddisfazione e divertimento!

      Elimina
  6. sei bravissima complimenti!!
    Dany

    RispondiElimina
  7. ideona!!! Questa me la copio di sicuro. Finora ho trasformato le magliette in canotte (quelle che trovo non mi piacciono mai)ma l'idea della blusa è grande. Inoltre mi arrivano sempre tante magliette scartate da amici e parenti (il più delle volte nuove....)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela,
      che invidia per le tue raccolte di magliette e anche nuove!!! Se ci provi, fammi sapere com'è andata!

      Elimina
  8. Sei sempre eccezionale! Baci. Sara

    RispondiElimina
  9. Idea fantastica con un ottimo risultato, bravissima!

    RispondiElimina
  10. l'ho visto prima su pinterest ^^
    bello bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giuliana,
      certo che con le TUE foto...sarebbe tutta un'altra storia!

      Elimina
  11. Magliette è tutta l'estate che le ho messe da parte per lo più bianche e con qualche macchia, prima o poi serviranno! Brava. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie MArta,
      vedrai che prima o poi le tue magliette ti serviranno di sicuro! Se ne possono mettere insieme anche più di due e con successo!

      Elimina
  12. quando ero ragazzina, andavo dalla sarta per imparare il mestiere...(poi ho fatto altro, ma questa è un'altra storia)
    la mia insegnante sosteneva che la brava sarta è quella che recupera, che usa lo scampolo e ne fa un capo prezioso...
    ecco, tu sei una grande sarta!
    brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mary,
      cosa dire? Mi prendo tutte le tue bellissime parole come un grande regalo. (Tra poco è anche il mio compleanno!)

      Elimina
  13. Per me l'anno inizia a settembre, quindi sono passata ad augurarti BUON INIZIO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie CioccoMamma,
      BUON INIZIO anche a te!

      Elimina

Vuoi lasciare un commento e non sei registrata/o?
1. Scrivi il tuo commento.
2. Scegli ANONIMO dal menù a tendina.
3. Clicca su PUBBLICA.
FATTO! GRAZIE MILLE!
(Il tuo commento sarà visibile al più presto, dopo la mia lettura).