29 nov 2012

Albero-Avvento con i rotoli di carta igienica 2

Proprio sul filo di lana (mancano solo 2 giorni al primo di dicembre) sono riuscita a finire questo secondo albero-avvento tutto realizzato con la carta e i rotoli di carta igienica.




Come nel caso del post precedente, ho unito insieme i rotoli con i punti metallici della graffettatrice e poi li ho "riempiti" con fogli di carta colorata arrotolati e numerati da uno a venticinque. Questa volta ho aggiunto altri otto rotoli per la base.



Ho usato dei fogli di carta rossa (per fotocopie) in formato A 4, tagliata a metà, sui quali ho incollato delle poesie o delle frasi ispiranti. Ovviamente, però, si può usare qualsiasi tipo di carta, compresa quella da pacco (sempre molto adatta per questo tipo di lavori) e, non ultima, anche quella delle riviste.



Per riempire i rotoli della base, infatti, mi sono servita proprio di quella.



L'ultimo passo è stato quello di scrivere i numeri da uno a venticinque, sui bollini autoadesivi, per poi incollarli sulla parte bassa dei fogli arrotolati e già inseriti nei rotoli.



L'effetto finale dipenderà dalle carte usate e dai colori scelti ma, in ogni caso, i rotoli di carta igienica si vedranno pochissimo.  E... se proprio non ci convincono, così al naturale, basterà colorare solo la parte esterna.



Con le lucine inserite sul retro, dentro a ogni rotolo, il nostro alberello si accenderà di palline colorate!  (Ma cosa vuol dire avere potenti mezzi a disposizione!)  ᵔᴥᵔ


  



Condivido foto e testi delle guide, ma solo per uso personale (vedi disclaimer). 
My tutorials are intended for personal use only.

36 commenti:

  1. Bellissimo con le lucine (ah i potenti mezzi di noi creative)!!! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marta,
      devo solo trovare la prolunga per poterlo sistemare sulla libreria...spero che sia della lunghezza giusta!

      Elimina
  2. Pia, è troppo bello! sarà la carta rossa, sarà la poesia nascosta dentro il rotolino o le super luci :o) d' effetto, ma mi sembra davvero il primo vero segno del Natale! semplice, gioioso e poetico.
    Bravissima, un grande abbraccio tutto per te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carla,
      ma sai che è il primo anno in assoluto che ho già l'albero pronto a fine novembre! Cosa ti fa fare il blog! Vedrai! Mi prendo l'abbraccio e poi te ne mando uno anche a te ma doppio! :)

      Elimina
  3. Troppo bello con le lucine accese! Non ci avrei mai pensato!
    E poi è una bella idea proprio last minute, che sono certa servirà a molti in questi giorni!
    Buona serata Pia!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Clara,
      i rotoli che rimangono bucati, sembrano fatti apposta per inserire le lucine! Buona serata anche a te!

      Elimina
  4. Complimenti è bellissimo, sei un mare di idee.Buon fine settimana
    Emi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Emiliana,
      buon fine settimana anche a te!

      Elimina
  5. Risposte
    1. Grazie mille Grazyna,
      sono stata a trovarvi e ho visto i vostri bellissimi alberi in legno. Non mi è stato possibile lasciare un commento e vi lascio qui i miei complimenti.

      Elimina
    2. Grazie mille..per la tua visita,mi fa molto piacere che ti sei unita alla mia lista dei lettori <3 Purtroppo ho sbagliato configurare impostazioni sui commenti,errore da principiante :-)ora ho sistemato tutto.Grazie ancora!
      Saluti!
      Grazyna

      Elimina
  6. che bello!!!!!!! è un'idea ottima

    RispondiElimina
  7. Ma che meraviglia!!! ^_^ Davvero delizioso!!
    baci

    RispondiElimina
  8. bellissimo anche questo!!!

    RispondiElimina
  9. Ciao Pia!
    Che belli i tuoi calendari: sono molto colorati, allegri ma nello stesso tempo hanno il toco di eleganza e poesia che ti contraddistingue!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Loriana! Buona domenica anche a te!

      Elimina
  10. Ma che bello! Con le lucine, poi, sta benissimo!
    Complimenti per l'idea, molto originale e fantasiosa!
    Ciao, a presto, Mela.

    RispondiElimina
  11. Un'idea davvero originale, bravissima!
    Paola

    RispondiElimina
  12. Mi piacciono entrambe le idee dei tuoi calendari dell'avvento, brava!!

    RispondiElimina
  13. ciao Pia, grazie per la visita al mio blog!
    Bellissime idee qui da te, la creatività regna sovrana, sei davvero brava, i miei complimenti sinceri!
    Un arrivederci a presto, Mela ^_^

    RispondiElimina
  14. complimenti! una bellissima idea!

    RispondiElimina
  15. Ma è fantastico!!! Geniale, veloce e davvero di grande effetto!!!
    Tengo buono per l'anno prossimo ;o)
    Un bacione
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisa!
      Confermo che la realizzazione è abbastanza veloce, l'unica cosa che può far perdere un po' di tempo è la ricerca delle 25 frasi o poesie. Un bacione a te!

      Elimina
  16. ciao pia, sto scoprendo adesso il tuo blog e mi piacciono le tue idee e la tua manualità. la mia la sto riscoprendo adesso, dopo anni di lavoro al computer...
    penso anch'io che la creatività sia curativa, che aiuti a stare bene...è lasciar camminare se stessi nel mondo delle idee. come scriveva lonagnesi "la fantasia è la figlia diletta della libertà"!
    ti seguirò, a presto
    serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Serena (di nome e di fatto direi),
      condivido in pieno quello che mi hai scritto! A me piace molto il "titolo" del tuo blog, che bel messaggio!

      Elimina
    2. la frase non è mia ma di mio figlio... se vuoi puoi leggere questa mini "storiella" nel primo post che ho scritto
      http://www.ioimparoconlafelicita.blogspot.it/2012/10/pronti-via-come-cosa-perche.html

      a proposito, sapresti darmi un consiglio su come si fa a mettere dei link sotto la "copertina" del blog? vedo che tu l'hai fatto, ma io non trovo il modo su blogger....

      Elimina

Vuoi lasciare un commento e non sei registrata/o?
1. Scrivi il tuo commento.
2. Scegli ANONIMO dal menù a tendina.
3. Clicca su PUBBLICA.
FATTO! GRAZIE MILLE!
(Il tuo commento sarà visibile al più presto, dopo la mia lettura).