12 apr 2013

Lampadario di CARTA

Stavolta ne ho fatta una grossa! Così grossa che va benissimo anche come lampadario. È tutta di carta, quella normalissima per fotocopia, in tinte pastello sui toni lilla/rosa. 



Chi ha seguito i miei post dedicati al Natale, forse ricorderà questa "pallotta" già in versione grande. Nasce da tanti cerchi uguali che vengono piegati su una base a triangolo equilatero. Ora, con i cerchi dal diametro di circa 13 centimetri, è diventata gigante.


                                     COME HO FATTO?
Per tagliare cerchi perfetti, ho usato il compasso cutter (in foto sui fogli di carta), un compasso che al posto della punta di matita ha una piccola lama.  Esiste anche un taglierino molto speciale, lo Shape cutter che si usa con mascherine a forma di cerchio (nei negozi specializzati). In alternativa, va bene un paio di forbici a punta fine, l'importante è che il taglio risulti il più possibile pulito e preciso. Sconsiglio, invece, il cutter normale, è impossibile e troppo laborioso riuscire a tagliare un cerchio passabile, anche con l'aiuto di una scodella.
L'occorrente completo:
  • 20 fogli di carta formato A4 (per un cerchio da 13 cm di diametro);
  • un triangolo di cartoncino da usare come dima per piegare i fogli;
  • compasso cutter, colla, fustella a leva cuore media, compasso normale, matita, forbici;
  • un paio di piccole mollette per fissare il lampadario alla coppetta porta lampadina (facoltativo).
Trovate le istruzioni dettagliate per realizzare una pallotta da: "Blush craft" (dove ho scoperto questo progetto per la prima volta) e al mio vecchio post di Natale.



Una volta tagliati, piegati e fustellati, ho incollato i 20 cerchi facendo combaciare le alette, per creare una parte centrale da 10 pezzi e due "cappellini" da 5 pezzi ciascuno.



Le ultime quattro alette le ho lasciate aperte per poter inserire il lampadario nella coppetta (dove si avvita la lampadina). Una volta sistemato il lampadario al suo posto, chiuderò l'apertura con la colla, oppure, se prevedo di spostarlo spesso, lo fisserò con qualche piccola molletta.



Con la carta colorata, una volta accesa la lampadina, l'effetto è molto caldo e" vivo". Spero di riuscire a inserire presto una foto serale che renda bene l'idea.  È importante ricordare che con  le lampade di carta è consigliabile usare lampadine a basso consumo (ora dovremmo averle tutti così) e a bassa potenza. Inoltre, la carta non deve mai toccare la lampadina ed essere sempre bucata o avere delle aperture che permettano il passaggio dell'aria.



Dimenticavo...ho finito la mia lampada da muro in tema primaverile/estivo. Sempre di carta, però bianca, velina per la base e da  fotocopia per il fiore, ritagliato e poi bucherellato con gli spilli sul diritto.  
Come mi piacciono le lampade di carta! 
⊙  



Condivido foto e testi ma solo per uso personale (vedi disclaimer). 
My tutorials are intended for personal use only.

42 commenti:

  1. Ciao Pia ...bellissimi entrambi i lavori, il lampadario sarebbe perfetto per la cameretta di una bimba...due idee davvero luminose.
    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gio,
      hai proprio ragione!

      Elimina
  2. ciao pia bellissime le tue lampade! bravissima e supercreativa come sempre!

    RispondiElimina
  3. Ma che bella la "pallotta"...adoro i lampadari fai da te...
    voglio pure io il taglierino cutter per fare i cerchi!!!! te dove l'hai preso?..
    Noemi
    http://noxcreare.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Noemi,
      Il taglierino a compasso l'ho trovato al supermercato di un centro commerciale di Milano.

      Elimina
  4. EHI !!!!!! è fantastico ma devo dire che la lampada a muro è .....insuperabile !!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Miriam,
      la lampada a muro la cambio seguendo le stagioni e l'umore : )

      Elimina
  5. Eh sono proprio belle**
    La luce che le illumina dall'interno le rende magiche**
    Bravissima Pia!

    RispondiElimina
  6. Sei bravissima, mi piace tantissimo la lampada!!!

    RispondiElimina
  7. Ci credo che ti piacciono le lampade di carta... sono stupende! Io le ho sempre adorate!! La carta bucherellata poi... il top!!
    ciao un bacione clod

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie CLod,
      i buchini nella carta la rendono davvero magica quando si accende la lampadina e la luce li illumina : )

      Elimina
  8. Fantastica! Immagino i giochi di ombre che si creano la sera...molto suggestiva! Stupenda anche la lampada a muro, bravissima come sempre!
    Franca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Franca,
      in effetti, con la luce accesa, la carta diventa molto colorata e si crea una bella atmosfera.

      Elimina
  9. Quando torno su questo blog è sempre un piacere! Fantastica!

    RispondiElimina
  10. Ciao Pia!Innanzitutto complimenti per tutti i tuoi lavori, sono bellissimi. Per quel che riguarda le lampade mi chiedo: ma la lampadina non surriscalda la struttura di carta rischiando di incendiarla?!!
    Mi fa un sacco di paura!!! Ciao e grazie! Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Marina,
      il tuo commento mi ha ricordato che mi sono dimenticata di scrivere che io uso lampadine a basso consumo (che si scaldano pochissimo) e di 10 W al massimo(lo aggiungerò). Inoltre, il lampadario è abbastanza largo, la carta molto lontana dalla lampadina e poi i cuori bucati con la fustella permettono un certo giro d'aria. Io uso lampadari e lampade di carta, di vari tipi, da parecchi anni e con questi accorgimenti non ho mai avuto problemi.

      Elimina
  11. Ciao Pia,
    complimenti di nuovo, le lampade sono proprio belle e quella lilla piacerebbe molto alla mia figlia più grande...è il suo colore preferito!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Flavia,
      in effetti è un colore che piace molto anche a me e con la lampadina accesa è ancora più bello!

      Elimina
  12. ma come sei creativa, mi piace !!!!
    buon fine settimana

    RispondiElimina
  13. Che bel tutorial che hai scovato e trovo molto vincente anche la scelta dei colori pastello!
    Grazie per averlo condiviso!
    Buona settimana,
    Giorgia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giorgia,
      anch'io ho subito amato questo progetto e già dallo scorso Natale (vedi mio vecchio post). Trovo che si presta a più interpretazioni.

      Elimina
  14. ho perso la testa per quella primaverile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lilly,
      anche a me piace tanto.

      Elimina
  15. Meravigliose ! creano un effetto piacevolissimo :)) buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Viola! E buona settimana anche a te!

      Elimina
  16. Bellissime idee, pure come quella della lamapada a muro, molto chic.
    Rosa un colore che sta iniziando a piacermi come tanti altri (ero fissata solo per l'azzuro). Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marta,
      è proprio vero! I colori spesso accompagnano i nostri stati d'animo ed è anche bello scoprirne di nuovi : )

      Elimina
  17. Bellissimi! C'è un premio virtuale per te sul mio blog http://robsatwork.blogspot.it/2013/04/papillon.html

    RispondiElimina
  18. Ma che bella l'idea di disegnare la carta con la luce semplicemente traforandola... rende molto!
    Brava Pia, come al solito...
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola,
      in effetti l'idea era proprio quella di disegnare con i buchini e la luce! Complimenti per l'intuizione!

      Elimina
  19. bellissime Pia, queste lampade! Mi piacciono molto sia l'idea della carta colorata che i buchetti sui fogli bianchi. Grazie =)
    Silvia

    RispondiElimina

Vuoi lasciare un commento e non sei registrata/o?
1. Scrivi il tuo commento.
2. Scegli ANONIMO dal menù a tendina.
3. Clicca su PUBBLICA.
FATTO! GRAZIE MILLE!
(Il tuo commento sarà visibile al più presto, dopo la mia lettura).