25 lug 2015

PRIMA canotta XL e maglietta M...DOPO tunica

È il momento dei saldi e possiamo trovare delle magliette a pochi euro da trasformare come ci piace.
Ecco un esempio: una maglietta fantasia taglia M e una canotta in tinta unita da uomo taglia XL, 
sono ora una nuova, comoda tunica.
Guida / Tutorial passo passo
1. Con l'aiuto di una riga e del gesso per sarti, ho iniziato con il taglio della canotta, 
proprio sotto il giro manica. Utilizzerò solo la parte con l'orlo (sarà il sotto della mia tunica).

2. Per il taglio della maglietta fantasia, da dove ricaverò scollo e maniche, ho bisogno di una maglia (della misura giusta) come riferimento per la lunghezza, la mia è una T-shirt viola che ho riciclato l'anno scorso. Si appoggia il pezzo della canotta con l'orlo, che abbiamo appena tagliato, sopra la maglia da tagliare e, confrontando la lunghezza con la maglia/modello, si segna la giusta misura e poi si taglia, ricordando di aggiungere un paio di centimetri che verranno persi durante la cucitura di unione. 

Ora abbiamo la parte con l'orlo (per me della canotta nera) e la parte con scollo e maniche (per me della maglia fantasia). Dalla foto si nota che il taglio della maglia fantasia è di qualche centimetro sotto il giro manica, ma potrebbe anche essere più basso o più alto, tutto dipende dalle vostre misure e dalla lunghezza desiderata. OK?  Ora dovremo unire la parte con l'orlo alla parte con lo scollo.


La mia canotta è molto larga e, visto che questa volta non voglio l'arricciatura, ho preferito ridurre un po' i  fianchi con due cuciture. Se, invece, le misure coincidono, possiamo saltare questo passo. Con la maglina, che è elastica, le misure non devono essere perfette e va bene anche uno scarto di un paio di centimetri (totale).


3. Lascio a rovescio la parte con l'orlo (per me rimpicciolita con le cuciture che ho fatto sulle linee tracciate prima) e a diritto la parte con scollo e maniche. Segno con gli spilli, il centro delle parti dove ho fatto il taglio, che adesso devo unire. Porto lo scollo nella posizione della foto: capovolto.


4. Inserisco la parte con lo scollo dentro la parte con l'orlo, diritto contro diritto 
e davanti contro davanti (se dobbiamo farli coincidere). 


5. Con gli spilli, comincio a far combaciare e fissare i fianchi (di solito segnati dalle cuciture), poi il centro e poi via via tutto il perimetro delle due parti da unire. Con le mani allargo la maglina, per farla aderire bene e portarla in misura. A questo punto, posso fare una leggera imbastitura, altrimenti, sono pronta per cucire.


6. Scelgo un filo sintetico, un punto diritto di media lunghezza, l'ago per la maglina, regolo la tensione del filo (faccio prima qualche prova su un pezzo di scarto per valutare se alzare o abbassare il numero della ruota della tensione). Sfilo la parte della macchina che lascia libero il braccio e faccio una prima cucitura, sul rovescio del lavoro, tutto intorno al cilindro di maglina. Parto dalla cucitura di uno dei due fianchi. Cerco di tenere la maglina sempre tesa, tirando un po' con la mano destra e se salto qualche punto, niente paura, faccio una seconda cucitura ripassando sulla prima. Non occorre rifinire i margini perché la maglina non sfilaccia, io non lo faccio più.

La cucitura o le cuciture, resteranno invisibili sul rovescio e le possiamo ripetere anche più volte.
Adesso è arrivato il momento di  stirare per appiattire i margini, cerchiamo di vedere dove la maglina tende a piegarsi naturalmente e fissiamo la piega (verso l'alto o verso il basso)
 prima a rovescio e dopo a diritto.


La mia tunica sarebbe finita...però...c'è qualcosa che non mi convince del tutto.


Ripresi in mano i ritagli della maglia fantasia, mi è venuta voglia di inserire ancora una fascia. Questa possibilità è da ricordare quando non abbiamo maglina a sufficienza o quando vogliamo semplicemente allungare un capo.


Ho ripetuto i passi da 2 a 6 ( ho tagliato di nuovo la maglia), ho attaccato la striscia e ricucito.
Questa volta ho fatto due cuciture per unire la striscia prima alla parte sotto e dopo a quella sopra.
Riuscite a vedere le nuove cuciture e la differenza con la prima versione?
Cucire la maglina è davvero divertente 
e spero di essere stata abbastanza chiara da invogliarvi, nonostante il gran caldo di questi giorni! 
Io ho altre maglie da "ristrutturare", fatemi sapere se ci provate anche voi!
--- F - S ---


--- Condivido foto e testi solo per uso personale ---
--- For personal use only ---

14 commenti:

  1. maglia nuova originalissima....come tuo solito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È il bello di queste "ristrutturazioni". Alla fine, il risultato è sempre originale : )
      Grazie Daniela!

      Elimina
  2. E' proprio una bella idea....una maglia solo tua ....!!!!
    un saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così! Un' altra cosa divertente di queste trasformazioni è che il modello finale sarà solo nostro.
      Grazie Roberta, un saluto a te!

      Elimina
  3. sempre interessanti ed utili i tuoi tutorial

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono contenta Andreina! Grazie mille!

      Elimina
  4. Hai sempre metodi geniali per riciclare le cose.Se fossi vicina ti porterei una maglia che non uso perchè è scollata ma mi secca buttare perchè mi piace la fantasia.Tu ne ricaveresti di certo una maglia nuova!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai fare il punto basso all'uncinetto? Con poco cotone e un uncinetto fine, puoi fare qualche giro intorno allo scollo per ridurre la scollatura, devi solo avere pazienza per il primo giro, perché devi bucare la maglia, ma poi il lavoro procede morbido e piacevole. L'effetto finale è sempre molto bello, te lo consiglio. Grazie di essere passata!

      Elimina
  5. Bellissimo refashion!!
    Io aspetto giorni più freschi e che mi torni la voglia di cucire…buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Carmen! Anche se, devo dirti che quando sono alla mia macchina mi perdo nei lavori e dimentico pure il caldo! Vedrai che la voglia di cucire ti tornerà presto. Buona settimana anche a te!

      Elimina
  6. Eccoli qui i tuoi post con abbondantissimi tutorial :))) !!! Me li ricordavo proprio così e vedo che la tua generosità è sempre la stessa.chee ricordavo! E' stato un vero piacere conoscerti. E se oggi mi fossi dimenticata di dirtelo, te lo scrivo qui a grande lettere : BRAVA BRAVA BRAVISSIMa. Vorrei avere la tua precisione e la tua conoscenza in fatto di cucito. Io vado di zig zag su e giù, ma tante cose mi spaventano e neanche mi ci metto. Tu invece, sai proprio fare tutto! Brava davvero! Abbracciatona !!! Ciao, elenita°*°

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me è stata una gran bella emozione stringerti la mano, sei davvero unica e la tua disponibilità, simpatia e gentilezza mi hanno subito fatta sentire a mio agio. Ti ringrazio per questo bellissimo commento che mi ha riempito di gioia. Inutile dire che sei tu ad essere veramente brava e piena di talenti, altro che zig zag su e giù!!! Un grande abbraccio a te!

      Elimina

Vuoi lasciare un commento e non sei registrata/o?
1. Scrivi il tuo commento.
2. Scegli ANONIMO dal menù a tendina.
3. Clicca su PUBBLICA.
FATTO! GRAZIE MILLE!
(Il tuo commento sarà visibile al più presto, dopo la mia lettura).