11 lug 2015

PRIMA e DOPO: tappeto rustico con le frange

Non so come la pensate voi, però, le frange a me piacciono tanto!


Quando ho trovato in saldo questo tappeto a trama grossa, bellissimo per i colori e il materiale, 
ma per me troppo lungo e con delle cuciture a bolle in superficie, ormai rovinate, 
ho pensato subito che avrei potuto ridimensionarlo e sistemarlo a modo mio.


Dopo aver osservato con attenzione la trama del tappeto, 
ho capito che avrei potuto ottenere facilmente dei fili grossi da annodare, 
(per avere una bella frangia) e ho eliminato i due orli dei lati corti 
con un taglio il più possibile diritto.


I fili della trama vengono così liberati e sfilarli via è molto semplice e veloce.

Anzi, bisogna fare attenzione e tirare via i fili piano piano
altrimenti si rischia di disfare tutto il tappeto!


Ho continuato fino a creare la frangia della lunghezza che mi serviva, tenuto conto anche della grandezza (da ridimensionare) e ho ripetuto la stessa operazione sull'altro lato corto.
I fili ricavati, li ho messi da parte, sono belli e ci sarà senz'altro l'occasione giusta per usarli.


Per bloccare i fili dell'ordito li ho annodati insieme a due a due.


Ho scucito le bolle, che erano poi solo dei fili fermati in superficie
e ora il tappeto è della misura che mi va bene e rifinito come piace a me.


Questo lavoro delle frange si può fare su molti materiali, però è più facile e veloce
se sono pesanti, in stile rustico e con la trama bene in evidenza.

Giusto come promemoria:
Il tappeto (ma anche un tessuto in genere) è fatto di tanti fili, sistemati in orizzontale e in verticale.
I fili verticali / ordito
vanno da una parte all'altra del telaio e stanno sempre fermi (con le cimose a destra e a sinistra).
I fili orizzontali / trama
si muovono continuamente, sopra e sotto, tra i fili dell'ordito, per creare il tappeto (o il tessuto).

Del resto, anche nel linguaggio comune, per "tramare" si intende darsi da fare in molti modi,
anche sotto la superficie, di nascosto; nonostante il risultato sia molto meno carino del mio tappeto!

--- F - S ---


--- Condivido foto e testi solo per uso personale ---
--- For personal use only ---

22 commenti:

  1. Che bella idea. Io ormai ho optato per i tappeti di bambù, perché con i peli del mio gatto non riesco a tenerli puliti e ogni volta è un lavoraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Ciccola! Anche a me piacciono molto quelli di bambù e anche quelli di foglie di cocco e simili, solo che adesso non è più così facile trovarli. C'è stato un periodo che ne giravano tanti e a basso costo. Peccato!

      Elimina
  2. Hai fatto un ottimo lavoro e ora hai esattamente quello che ti serviva. Il colore è stupendo. Brava!!!
    Emi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l lavoro non è difficile, c'è solo la noia di fare i nodi alle frange, anche se, con i fili grossi è abbastanza veloce. Il colore ha colpito subito anche me, grazie Emi!

      Elimina
  3. Trama tanto Pia, che hai sempre ottime idee. Bel colore il tappettino "nuovo".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono tanto di trame, sai Marta, le uniche, con le quali ho a che fare, sono quelle dei tessuti. Se, invece, intendi la trama come ricerca creativa, quella mi piace molto. Bello il colore eh!

      Elimina
  4. Ottimo adoro i tessuti rustici ....bel lavoro!!!
    buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I tessuti rustici e i pezzotti, sono anche una mia grande passione. Grazie Roberta, buona domenica anche a te!

      Elimina
  5. un altro bell'oggetto realizzato, brava!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì, anche questa è fatta! :) Grazie Laura!

      Elimina
  6. Wow hai saputo creare un tappeto personalizzato davvero bellissimo... brava!!!
    Complimenti anche per i colori caldi e sfumati che mi piacciono molto.
    Tante serene e gioiose giornate creative

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine ho la misura che fa per me e lo stile che mi piace con poche mosse. Se tutti i lavori fossero così! Buona creatività anche a te, grazie Anna!

      Elimina
  7. E' proprio carino così,anche a me piacciono le frange,anche se nei tappeti,coi gatti in casa diventano dei cattura peli!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh...si vede che in questo periodo sono senza gatti in casa!!! : )

      Elimina
  8. Ciao Pia, che bello il tuo tappeto! trovo anch'io che i colori e il materiale siano favolosi ma le tue modifiche lo migliorano decisamente: il "dopo"mi piace molto piú del "prima". Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, grazie! Anch'io preferisco il dopo e penso che riutilizzerò l'idea per un altro tappeto simile che ho macchiato e non riesco più a pulire.

      Elimina
  9. Idea geniale! Complimenti

    RispondiElimina
  10. Bravissima Pia, hai trasformato un tappetto carino in uno veramente bello!
    Un abbraccio
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sara, mi sa che anche tu sei una fan delle frange come me! Un abbraccio a te!

      Elimina
  11. gli hai ridato vita... brava come sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Andreina, con le frange sembra proprio più "vivace"!

      Elimina

Vuoi lasciare un commento e non sei registrata/o?
1. Scrivi il tuo commento.
2. Scegli ANONIMO dal menù a tendina.
3. Clicca su PUBBLICA.
FATTO! GRAZIE MILLE!
(Il tuo commento sarà visibile al più presto, dopo la mia lettura).