19 feb 2016

Il sacchetto di Azuma Bukuro

Le forme elementari della geometria, semplicità e un soffio di poesia.
Lo stile giapponese mi affascina sempre


Mi colpisce la cura e l'attenzione verso gli oggetti più poveri, 
quelli che usiamo distrattamente ogni giorno.


Anche un semplice nodo può diventare specialeTutto ci ricorda che
il contenitore è importante come il contenuto 
e la forma è adeguata alla sostanza.


Il sacchetto di Azuma Bukuro è un bellissimo esempio di questa filosofia di vita.
A me è venuta l'idea di farne una versione di riciclo, unendo 
tre tovaglioli quadrati, grandi uguali, con un delicato ricamo di foglia.


È un modello che abbiamo visto tante volte e per diversi utilizzi. 
Cercando con pazienza quello più vicino all'originale, ho trovato il tutorial proposto da:
"COCO STITCH" , una blogger giapponese che vive negli Stati Uniti.

Ecco anche il mio passo passo:

La quarta e ultima cucitura, viene fatta solo sui due lati del davanti 
e non deve prendere anche il dietro del sacchetto. 
Le misure dei tovaglioli non saranno dei quadrati precisi e le cuciture non li faranno 
combaciare per bene, ma non lasciamoci intimorire da qualche imperfezione!


Sullo sfondo delle foto la mini tovaglia che ho ricavato dall'unione di altri quattro tovaglioli.
Ho cucito insieme i tovaglioli, accostandoli sul diritto, con un punto zig zag abbastanza alto e fitto, in questo modo, il tessuto resta "piatto" e le stoviglie potranno appoggiare bene.



--- Condivido foto e testi solo per uso personale ---
--- For personal use only ---

32 commenti:

  1. Cara sei brava a fare mille cose! Io mi diletto nei recuperi in mille modi, da anni ricavo di tutto con i tovaglioli, poveretti sopravvivono sempre alle tovaglie. Ammiro la tua capacità a divulgare, a farci partecipi dei tuoi recuperi.
    Bravissima,grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto proprio bene Annarita, i tovaglioli sopravvivono sempre alle tovaglie! E noi abbiamo l'occasione per divertirci a riciclarli. Chissà quante belle cose hai creato! Grazie a te per avermi fatto sapere della passione che abbiamo in comune.

      Elimina
  2. proprio una bella idea! grazie mille.
    gloria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'idea di usare i tovaglioli, mi è venuta per via della foglia ricamata, molto in stile giapponese, secondo me. A volte, un particolare suggerisce una soluzione. Grazie Gloria!

      Elimina
  3. Ottima idea per recuperare i tovaglioli e bellissimo il tutorial fotografico!
    Una tovaglia fatta di tovaglioli l'avevo cucita anch'io anni fa, ma mi era venuta un po' storta proprio perchè non erano "regolari"...un caro saluto e buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Carmen, è successo anche a me! Quando si usano materiali di recupero, non si può pretendere un risultato perfetto, che poi, a dirla tutta, non mi interessa nemmeno tanto. Le piccole o grandi irregolarità fanno parte del gioco. Un caro saluto e buona domenica anche a te!

      Elimina
  4. Davvero poetico questo sacchettino annodato. Bello anche per confezionare un regalo. Tempo fa ho creato una borsa unendo in modo simile alcuni quadrati di cotone fatti all'uncinetto.
    Buon W.E.
    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti! Anche come confezione non è niente male. FArò ancora un giro nel tuo blog per trovare la borsa all'uncinetto, dev'essere bellissima! Grazie e buon W.E.a te Gio!

      Elimina
  5. grazie per queste istruzioni...mi hai subito fatto pensare al contenitore giusto per portare la frutta al lavoro senza sprecare plastica....e se trovo le stoffe giuste...con eleganza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Gloria! In questo caso, potrebbe essere utile doppiare le stoffe, per dare più spessore al sacchetto e proteggere un po' la frutta. Se lavori con un pezzo di stoffa unica, segui le istruzioni di COCO STITCH che sono fatte molto bene:
      http://coco-stitch.blogspot.it/2010/11/simple-azuma-bukuro-bag-tutorial.html

      Elimina
  6. .......Piaaaaaaa!!!! Così mi costringi a spulciare nei cassetti in cucina! Ovvio che anche da me salteranno fuori tanti tovaglioli sopravvissuti.....che aspettano da tanto! Non solo il sacchettino è adorabile (sai lo trovo perfetto per la frutta che Piero si porta sempre al lavoro....), ma anche l'idea della tovaglia è utilissima! Grazie, come sempre per la tua generosa condivisione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. EH...del resto prima o poi ci tocca di liberare qualche cassetto! E la tua versione per la frutta di Piero la vedrei molto volentieri! Grazie a te per il tuo commento!

      Elimina
  7. Bella idea questo sacchetto di stoffa e grazie per le istruzioni!!
    buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che l'idea sia piaciuta anche a te, grazie ROberta! E anch'io ti faccio tanti auguri di buona settimana!

      Elimina
  8. Bella idea! Potrei metterci dei panini... che ne dici?
    Ciaooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona idea, magari da realizzare con del tessuto impermeabile o antimacchia. Grazie Rosaria!

      Elimina
  9. Mi ha sempre affascinato la tecnica di avvolgere con la stoffa che usano in oriente! Grazie per le istruzioni!
    buona domenica
    sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me! L'ho sempre trovata bellissima. Grazie a te Sabrina e buona settimana!

      Elimina
  10. ottimo riciclo, risultato perfetto....come tuo solito :)

    RispondiElimina
  11. Hola amiga querida !! Muchas gracias por las instrucciones , me encantó la idea de ese saco
    Cariños

    RispondiElimina
  12. Ciao Pia, ottime idee per recuperare i tovaglioli! I quattro uniti a formare una tovaglietta (o un asciugapiatti) erano un classico della mia nonna, che non butta mai via nulla!Ne ho diverse ancora fatte da lei in quel modo e sono praticissime. Ora non cuce piú, ma le faró vedere il tuo sacchettino: le piacerá tantissimo e mi metterá sotto a farne uno, con i tovaglioli spaiati che di sicuro ha ancora da parte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io ti chiederò il suo parere che mi interessa moltissimo. Se poi riesci a farne una versione con i tovaglioli spaiati credo che sia molto bella, solo che è difficile trovarli delle stesse dimensioni...purtroppo!

      Elimina
  13. Bellissima versione, tanti tovaglioli di cotone che non si usano più, un super sacchetto. Ottimo Pia. Ciao

    RispondiElimina
  14. Le tue creazioni sono sempre speciali

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il merito è tutto del bellissimo sacchetto giapponese che oltretutto è anche molto facile da confezionare. Grazie mille!

      Elimina
  15. COMPLIMENTI X LE OTTIME IDEE MA SOPRATUTTO LE OTTIME SPIEGAZIONI PER ME CHE SONO UNA PRINCIPIANTE.SALUTI ASSUNTA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Assunta! Mi fa piacere sapere che hai trovato chiare le mie spiegazioni e ti ringrazio per avermelo fatto sapere. Quando faccio le guide passo passo, penso spesso ai principianti, a quando anch'io ero all'inizio e diventavo matta per decifrare le istruzioni!

      Elimina

Vuoi lasciare un commento e non sei registrata/o?
1. Scrivi il tuo commento.
2. Scegli ANONIMO dal menù a tendina.
3. Clicca su PUBBLICA.
FATTO! GRAZIE MILLE!
(Il tuo commento sarà visibile al più presto, dopo la mia lettura).