06 set 2016

Astuccio foderato con chiusura di fettuccia

A proposito di astucci, in questi giorni cercavo un modello da cucire in tutto relax,
però anche un po' originale e da realizzare con qualche avanzo.
Pensando alle chiusure in stile giapponese, con patella e cordoncini arrotolati,
ho trovato subito la giusta ispirazione per mettermi al lavoro.


Suggerisco di iniziare, ritagliando i cartamodelli da fogli a quadretti:
* un rettangolo di cm 19 X 15 per esterno e interno;
* un rettangolo di cm 19 X 16 per la tasca (verrà poi piegato a metà).
Con queste misure, l'astuccio potrà contenere comodamente delle penne lunghe cm 15.
Ritagliamo 2 rettangoli di tessuto con il primo cartamodello (19 X 15)
e 1 rettangolo di tessuto per la tasca (19 X 16). Cerchiamo di essere precisi.
I tessuti possono essere uguali o anche tutti diversi per colori e fantasie (più divertente).


Dopo aver piegato a metà il rettangolo di cm 19 X 16 (la tasca), 
facciamo una prima cucitura (vedi foto) sul diritto del tessuto, a punto diritto,
posizionando il piedino a filo della piega (il rovescio rimane all'interno).


Appoggiamo la tasca sul diritto del rettangolo interno, facendo combaciare basi e angoli.


Ci mettiamo sopra anche il rettangolo esterno, sempre diritto contro diritto.


Ora dobbiamo fissare e tenere in posizione le varie parti, puntando gli spilli (1). 
Tracciamo anche i punti di inizio e fine cucitura 
sul lato senza tasca e lasciando un' apertura al centro (1).
Facciamo una cucitura seguendo il perimetro dell'astuccio 
e rispettando i punti di partenza e arrivo segnati prima (2).
Finita la cucitura, tagliamo gli angoli (3) e riportiamo a diritto(4).


Teniamo in posizione l'orlo dell'apertura, ripiegato all'interno, con un paio di spilli;
ci infileremo, proprio al centro, della fettuccia o del cordoncino (circa cm 49)
e fisseremo tutto con una cucitura molto vicina ai margini. 
(Possiamo anche rifinire la cucitura con la stessa fettuccia, come ho fatto io).
 All'altro capo della fettuccia, mettiamo una perlotta, un bottone, un campanellino o quello che più ci piace, aiuterà a tenerla in posizione, una volta arrotolata e sarà un particolare originale.


L'astuccio finito, ha una tasca alta circa cm 7 e una patella di chiusura
che rimane al suo posto con qualche giro di fettuccia. 


Sorpresa! È anche double-face
Lo possiamo usare sia a diritto sia a rovescio, semplicemente rovesciando la tasca.
Sulla patella di chiusura, possiamo fare una seconda cucitura a circa cm 1 di distanza dalla prima.


La fettuccia in maglina darà un tocco super sportivo e basterà rifinirla con un semplice nodo.
Penso che questo modello funzioni benissimo anche come porta aghi della lana, porta uncinettiporta pennelli oppure per posate e utensili della cucina
In tutti questi casi, se vogliamo modificare la larghezza dell'astuccio, dobbiamo aggiungere almeno cm 4 in piùrispetto la misura dell'oggetto da inserire (per tutti i rettangoli).
Anche l'altezza può cambiare a piacere, ricordando però che la tasca dovrà sempre misurare almeno un centimetro in più dell'altezza del rettangolo esterno / interno.




--- Condivido foto e testi solo per uso personale ---
--- For personal use only ---

20 commenti:

  1. Ciao Pia. tutorial chiarissimo per questo astuccio che anche se la forma è quella classica l'originale chiusura lo rende speciale. Bravissimaaaa!
    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo proprio cucire un astuccio un po' diverso dal solito e senza zip. Grazie Gio!

      Elimina
  2. Hola Pia !! Qué bonito estuche !! Gracias por compartir ese tutoríal

    RispondiElimina
  3. Double face, per gli indecisi del colore! Piace anche a me questo modello giapponese :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì! Se si ritagliano i triangoli in diversi colori e fantasie, si può scegliere come "girare" la tasca e sarà come avere due astucci. Grazie Elle!

      Elimina
  4. Ciao Pia, troooppo bello!!!
    Questo lo devo proprio provare e per tutti i miei uncinetti è l'ideale!
    Devo finalmente riesumare la macchina da cucire...forse è la volta buona!
    Un caro saluto
    Donatella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Donatella, cogli l'attimo e tira fuori la macchina che questo modello è davvero simpatico da cucire e ti darà soddisfazione. Un caro saluto a te e grazie per la visita e il commento!

      Elimina
  5. come sempre belli i tuoi lavori e precise le tue spiegazioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo, per diversi motivi, le foto lasciano molto a desiderare, però conto sempre sulla vostra capacità di interpretazione! Grazie Andreina!

      Elimina
  6. E' veramente carinissimo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che piaccia anche a te! Grazie Francesca!

      Elimina
  7. Molto interessante questo modello, adatto a molti usi. Grazie Pia!
    buona giornata
    sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Lo trovo interessante e adatto a molti usi anch'io. Grazie Sabrina!

      Elimina
  8. ...ed ecco il misterioso astuccio di Pia...veramente super e poi adattabile anche per parecchi usi...grazie

    RispondiElimina
  9. Devo fare una busta portatovagliolo per la mia nipotina e il tuo tutorial è perfetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona idea quella del portatovagliolo! Fammi sapere se la tua nipotina ha qualche problema con la chiusura, mi interessa molto. Grazie Cecilia!

      Elimina
  10. L'ho fatto con dei vecchi pantaloni di mio figlio. Sono molto soddisfatta. Grazie!!!!! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima idea! Chissà che bello! Grazie a te di avermelo fatto sapere!

      Elimina

Vuoi lasciare un commento e non sei registrata/o?
1. Scrivi il tuo commento.
2. Scegli ANONIMO dal menù a tendina.
3. Clicca su PUBBLICA.
FATTO! GRAZIE MILLE!
(Il tuo commento sarà visibile al più presto, dopo la mia lettura).