08 feb 2017

PRIMA fiammiferi... DOPO ...

Sì, sì! Sono proprio fiammiferi! Me li mette da parte la mia amica Nuccia (lei li usa ancora per accendere i fornelli di casa) e io ci ho fatto un bel cuore.


Sporcandomi le mani, con molta pazienza e molti bastoncini di colla a caldo, ho unito i fiammiferi, uno per uno, seguendo la traccia di un cuore, disegnato su un pezzo di compensato. Durante il lavoro ho spennellato anche un po' di colla vinilica tra i vari strati. 


Sarà la forma del cuore che mi prende sempre tanto, sarà il lavoro da certosini che ha richiesto o il significato che aveva per me dare nuova vita a quei fiammiferi bruciacchiati, alla fine mi ha regalato una grande emozione!


Sull'onda di fiammiferi e cuori, mi sono ricordata di quella famosa immagine che forma un cuore con le capocchie rosse e ho voluto provarci anch'io per creare un dolce bigliettino
Io ho scelto i cerini che sono molto più piccoli e hanno il "corpo" rotondo".


Bisogna ricordarsi di prendere le misure dei cerini in modo che non escano dal biglietto, poi si disegna un piccolo cuore proprio al centro, lo si ricopre di colla vinilica e, infine, si posano i cerini, uno ad uno, in modo da formare un cuore con la capocchia colorata. 


Questo cuore è decisamente più semplice e veloce! Se rimane qualche spazio di troppo, si taglia via la capocchia e si completa con il "corpo" del cerino.
Ispirazioni: Pei-San Ng    
    
 



Condivido foto e testi solo per uso personale.
For personal use only.

16 commenti:

  1. Sei una fonte inesauribile. Bravissima
    Un abbraccio zia Memi

    RispondiElimina
  2. Che idea meravigliosa! Bravissima!

    RispondiElimina
  3. Certo che è un bell'esercizio di pazienza! Veramente belli!

    RispondiElimina
  4. Proprio un lavoro certosino da te Pia. Complimenti. Ciao

    RispondiElimina
  5. Ciao Pia, che lavoro di pazienza, però il risultato è fantastico. Anche il biglietto romantico è molto bello e significativo.Bravissima!
    Gio

    RispondiElimina
  6. Bravissima! Una creatività e una pazienza ammirevoli.

    RispondiElimina
  7. con tanta pazienza hai ottenuto un bellissimo cuore....brava

    RispondiElimina
  8. sono incredibili entrambi ma il primo una certosinata mica piccola eh ?? meraviglioso complimenti ..di cuore ....

    RispondiElimina
  9. Ma dai Pia...un cuore di fiammiferi, fantastico! Bello anche il biglietto...
    Qualche anno fa a Treviglio un signore esponeva delle riproduzioni in miniatura di monumenti fatte proprio con i fiammiferi di legno, un lavoro incredibile!

    RispondiElimina
  10. Buongiorno Pia
    E' stupendo il primo cuore,che pazienza hai avuto! Comunque ne è valsa la pena. Bella l idea del biglietto complimenti per tutto idea spiegazioni come sempre buon lavoro Ilaria

    RispondiElimina
  11. Un vulcano di idee e pazienza. Ricordo ancora con emozione il profumo dei fiammiferi... Ricordo si, perché non li uso da una vita!

    RispondiElimina
  12. Oh...anch'io uso ancora i fiammiferi per accendere i fornelli e ho tanto bisogno di allenare la pazienza. Chissá mai? Intanto faccio i complimenti a te per il lavoro certosino portato a termine!

    RispondiElimina
  13. Molto originale questo cuore! Certo che ce ne vanno di fiammiferi!
    Buon San Valentino
    sabrina

    RispondiElimina
  14. GRAZIE di CUORE a tutte voi per aver capito e apprezzato questo lavoro un po'strano e anche un po' "fastidioso"! Mi è piaciuto molto utilizzare i fiammiferi (che trovo ancora più belli se bruciati) e mi sembra un peccato doverli buttare via. Anch'io sono rimasta sorpresa nel rivederli e ancora di più dall'aver trovato i cerini ancora in vendita dal tabaccaio!

    RispondiElimina
  15. Ciao Pia! Mi rifaccio viva nel "mondo Blog" dopo un po' di silenzio perché - come sto spiegando nel mio Blog - ci sono stati motivi vari che mi hanno fatto dare la "precedenza" ad altro. Quindi eccomi qui a lasciarti un commento: complimenti per la PAZIENZA nell'assemblare tutti quei fiammiferi e anche per risultato : gradevolissimo!!!
    Per quanto riguarda i cerini ...sai che mi hai incuriosito??? Quasi quasi proverò a chiedere nella tabaccheria vicino a casa se li hanno ...
    GRAZIE per la tua fantasia e un caro saluto =)

    RispondiElimina

Vuoi lasciare un commento e non sei registrata/o?
1. Scrivi il tuo commento.
2. Scegli ANONIMO dal menù a tendina.
3. Clicca su PUBBLICA.
FATTO! GRAZIE MILLE!
(Il tuo commento sarà visibile al più presto, dopo la mia lettura).