29 mar 2017

Cuscino portafedi

Non mi capita spesso di avere tra le mani i tessuti preziosi degli abiti da sposa. 


Quando mi sono trovata a tu per tu con il ritaglio di mikado (dal vestito della sposa) e i nastri di organza, mi sono un po' preoccupata al pensiero di dover tagliare e cucire dei tessuti così belli ma anche così leggeri e scivolosi. Poi, la bellezza di quelle trasparenze e la luce dei filati mi ha distratta e incoraggiata e mi sono messa all'opera.


Per prima cosa ho ritagliato due quadrati uguali in mikado (circa 20 X 20 cm) e ho preparato i nastri di organza e raso che formano il fiocco. Ho stirato il tessuto, cucito il fiocco al centro e sui lati del cuscino (molto vicino ai margini) e, infine, ho cucito subito anche le perline.


Una volta completato il davanti del cuscino, l'ho unito al dietro, diritto contro diritto, con una cucitura lungo il perimetro. Ho lasciato l'apertura per il risvolto, sul lato inferiore del cuscino, sotto il fiocco. Riportato il lavoro a diritto, ho inserito l'imbottitura.


Ho chiuso l'apertura rimasta e cucito due perline al centro del fiocco, una davanti e l'altra dietro al cuscino, per creare un effetto più morbido e adatto ad accogliere le fedi che verranno legate al centro del nastrino di raso.


Davvero non mi capita spesso di poter lavorare con tessuti così pieni di fascino e di poesia.
A lavoro finito, mi sono sentita felice di aver avuto questa possibilità! 

Fonte d'ispirazione: Lillian Rose wedding collections



--- Condivido foto e testi solo per uso personale ---
--- For personal use only ---

26 commenti:

  1. Mi confermi sempre più il fatto di avere a che fare con una persona che non si pone limiti, ma coglie ogni sfida e sprizza fantasia e creatività qualunque sia il lavoro proposto,i trasmettendo ogni volta un grande amore per ciò che fa.
    Un abbraccio.
    Esther

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Esther, mi hai commossa, un abbraccio anche a te!

      Elimina
  2. Che dire? Una meraviglia!!! E già immagino l'emozione del momento in cui verranno slegate le fedi che "legheranno" questi due sposi!
    Donatella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo non mi è stato possibile completare il cuscino con le fedi, però si può sempre immaginarlo, come hai fatto tu! Grazie Donatella!

      Elimina
  3. Una creazione davvero piena di poesia che ricorderà sempre agli sposi il giorno più bello. Capisco la tua felicità. Brava Pia.
    Buona serata.
    Gio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono proprio i tessuti, così morbidi, leggeri e luminosi a regalare delle belle sensazioni. Grazie Gio!

      Elimina
  4. bello ed elegante...brava

    RispondiElimina
  5. Bello, elegante, fine, originale. Qualcuno può sempre passare di qua e ordinartelo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella vita bisogna pur correre qualche rischio! :) Grazie Marta!

      Elimina
  6. oh Pia!!!! Anch'io non amo cucire tessuti scivolosi! Ho delle sete, anzi organze di seta e voile che mi mettono ansia, quindi le lascio lì finché non corro anche io...qualche rischio e mi butto! Il tuo portafedi???? Adorabile! ....quasi quasi mi risposerei solo per averlo>!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Angela! Non è facile cucire questi tessuti, però poi ti regalano una tale soddisfazione che vale davvero la pena di provarci. Buttati pure tu! :)

      Elimina
  7. Caspita che eleganza!!bellissimo

    RispondiElimina
  8. ho lavorato con questi tessuti anni fa e confermo che non è poi così semplice ma il tuo lavoro è superbo, elegante e fine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti, non so come facciano le sarte che creano i vestiti da sposa! CHissà che pazienza! Grazie Gloria!

      Elimina
  9. Ne ho visti molti di cuscini porta fedi, ma così bello, semplice e di una eleganza sorprendente mai.
    Lo terrò in considerazione per mio nipote che si sposerà il prossimo anno, sempre che a te non dispiaccia.
    Come sempre brava e molto creativa
    un abbraccio zia Memi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo che non mi dispiace zia Memi, anzi, mi fa piacere! Auguroni in anticipo a tuo nipote e grazie!

      Elimina
  10. Molto raffinato e semplice allo stesso tempo! Brava Pia! Il risultato è magnifico!
    un abbraccio
    sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina, un abbraccio a te!

      Elimina
  11. Ciao Pia, che meraviglia...un lavoro prezioso!
    Quando ci siamo sposati noi non avevamo portafedi: gli anelli li teneva in tasca Enrico, altri tempi!
    Buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmen, hai proprio ragione, altri tempi e altre idee. Grazie e buon fine settimana a te!

      Elimina
  12. Stupendo come sempre...

    RispondiElimina
  13. difficili sicuramente da lavorare ma che splendide sensazioni al tatto...
    risultato perfetto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero! Infatti, alla fine sono stata felice di aver avuto tra le mani questi tessuti così particolari. Grazie Daniela!

      Elimina

Vuoi lasciare un commento e non sei registrata/o?
1. Scrivi il tuo commento.
2. Scegli ANONIMO dal menù a tendina.
3. Clicca su PUBBLICA.
FATTO! GRAZIE MILLE!
(Il tuo commento sarà visibile al più presto, dopo la mia lettura).