Bucce e stelle

Ho cominciato a "fabbricarle" tempo fa 
su una dritta di Loriana del blog": Riciclare con fantasia" e non riesco più a smettere! 
Stelle, stelline e cuori fatti con le bucce di mandarini e famiglia. 
Mi sento tanto quel "signore di Scandicci" della poesia di Gianni Rodari
che buttava le castagne e mangiava i ricci!

Prendo subito le mie formine (che lascio sempre in bella vista sul tavolo) e..."zacchete"...


pochi gesti 
e la magia si ripete.


Non so mai che forma prenderanno una volta seccate... 
è sempre una sorpresa e fa parte del gioco.


So soltanto che ormai sono circondata 
da un caldo raggio arancione di stelline e cuori!


Alcune le ho appese a un piccolo alberello 
improvvisato con qualche legnetto e fili di rafia. 


Altre fanno compagnia alle bacche rosse di nandina.


Altre ancora finiranno per essere annodate sui sacchettini regalo.


Quelle che restano le conserverò per tenermi un po' di profumo di agrumi (che mi piace tantissimo)...da annusare fuori stagione.  
A proposito...ci siamo! 
 BUON NATALE!
***