26 apr 2013

CUCITO DIVERTENTE:porta mollette

Il morbido contatto con la maglina è così piacevole che spesso 
è il primo materiale a cui penso anche quando si tratta di cucito per la casa.  



E così, in poche mosse, ecco pronto il mio nuovo porta-mollette
(che mi mette anche di buon umore).  
Se avete sottomano qualche pezzo di maglina e un appendino con le pinze, ci vorrà davvero poco.


        Guida/tutorial passo-passo 
1. L'OCCORRENTE
un rettangolo di maglina (da una vecchia T-shirt), le mie misure sono: 32 x 46;
un appendiabiti di quelli corti, diritti e con le pinze (le due pinze le devi sfilare);
un avanzo di maglina gialla e bianca;
un pennarello indelebile o per stoffa;
forbici, spilli e filo.
2. L'APPLICAZIONE: ritaglia un cerchio (il mio ha la misura di un piattino da caffè) dalla maglina gialla e bianca (unite insieme), posalo sul diritto del rettangolo piegato a metà, a circa un paio di centimetri dalla piega del fondo, fissalo con gli spilli e poi cuci sul diritto, vicino al margine, con un punto diritto o zig zag. Devi cucire il cerchio solo su una parte del rettangolo, quella che sarà poi il davanti a lavoro finito.
3. Disegna occhi e bocca del sorriso con un pennarello nero indelebile o per stoffa.
4. DISEGNA la SAGOMA: Metti a rovescio, piega ancora a metà il rettangolo e poi, seguendo la forma  e le misure dell'omino, disegna (con un gesso per sarti)  le linee che vedi in foto.



5. Segna col gesso anche le due linee laterali.
6. Le CUCITURE: fissa con gli spilli e cuci sopra le linee lasciate dal gesso, lasciando l'apertura per far uscire il gancio.
7. Il TAGLIO: guardando le cuciture dell'applicazione, aiutandoti ancora con l'omino, disegna la linea orizzontale che vedi in foto, a circa 6 centimetri dalla cucitura orizzontale superiore.
8. Taglia sopra la linea tracciata fermandoti a circa 5 centimetri dalla cucitura laterale.
9.  Riporta a diritto passando dal taglio appena fatto e tirando bene fuori gli angoli.
10. Infila l'omino: prima dal taglio e poi dall'apertura lasciata in alto.



I passaggi del tutorial sono tanti, perché volevo chiarire bene come ho fatto il disegno e con quali misure, ma in pratica il lavoro è veloce: si tratta di fare una cucitura sul perimetro di un rettangolo in maglina, lasciando un buco in alto e finire poi con un taglio sul davanti. La maglina non richiede orli e rifiniture, il taglio prenderà con l'uso un leggero arricciamento e tenderà ad allargarsi, quindi è meglio non esagerare..


L'applicazione non è obbligatoria e si può sostituire con un disegno
 o una scritta spiritosa lasciata con i pennarelli indelebili o per pittura su stoffa. 
Anche se abbiamo a disposizione solo una banalissima T-shirt bianca.
La fantasia non si arrende mai!  : )



--- Condivido foto e testi solo per uso personale ---
--- For personal use only ---

44 commenti:

  1. Ciao, altre bellissime idee sul tuo blog! Mi piace tantissimo quello con la scritta! E proprio tempo fa ne ho visto uno girando su internet dove aveva usato la maglietta di un bimbo che mi era piaciuta molto, aspetto di vedere altre tue idee!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Debora,
      se mi fai sapere l'indirizzo del blog dove hai visto usare la maglietta, li sto proprio cercando per segnalare i link simili al mio prossimo post.

      Elimina
  2. Molto carino, e poi utilissimo!!
    Buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carmen, buon fine settimana anche a te!

      Elimina
  3. ma che simpatico e poi c'è anche l'appendino...comodissimo !
    baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Isa,
      sì, infatti, con l'appendino lo puoi mettere dove vuoi.

      Elimina
  4. Che idea !!!!!!!!!!!!! belle tascotte per mollette.....sei fortissima!!!!!!!
    miriam

    RispondiElimina
  5. Che simpatiche ... a me non piace stendere perciò dei portamollette così mi metterebbero proprio allegria! Buon finesettimana, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con te, anche se, stendere al sole (quando ne avevo la possibilità) non mi dispiaceva. Stendere in casa è davvero noioso.

      Elimina
  6. Che idea carina e utile allo stesso tempo!

    RispondiElimina
  7. I tuoi tutorial sono sempre ben fatti e mi viene voglia di fare tutto quello che fai tu!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca,
      segui la voglia e buttati, maneggiare la maglina è un vero spasso e ci si diverte da morire!

      Elimina
  8. mi leggi nel pensiero? stavo appunto cercando "qualcosa" per le mollette.... tu hai sempre delle idee strepitose Pia!
    buona notte cara
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sandra,
      perfetto allora! SE non hai fretta, la prossima settimana trovi altri esempi sul tema, ancora più veloci. Per te che sei una cuoca...diciamo...da fare mentre bolle l'acqua della pasta! : )

      Elimina
  9. beh, cara Pia, il tuo progetto è utile, allegro e ben spiegato eee ... chissà che non mi faccia venire la voglia di usare ancora la maglina (finora usata solo per uncinetto e per -pochi- sacchetti portatutto!) =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GRAZIE Silvia,
      spero proprio di sì! Avresti anche il vantaggio di non preoccuparti degli orli, perchè la maglina non ne ha bisogno.

      Elimina
  10. Questa sì che è un'ottima idea!
    Lisa

    RispondiElimina
  11. Bella idea, che lascia spazio a una montagna di utilizzazioni oltre alle mollette!!
    E se si mettesse nell'armadio come porta ...... cinture? foulard?
    Ci si può sbizzarrire!
    Bravissima
    Margherita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Margherita,
      infatti ne ho già sistemate un paio nell'armadio e una vicino al comodino : )

      Elimina
  12. Bello, simpatico e comodo. Complimenti, sei di una genialità unica
    Emi

    RispondiElimina
  13. Ciao Pia,
    finalmente uno dei tuoi lavori in maglina! E' proprio carino, lo terrò a mente per quando avrò tempo. Mia mamma come sacco per le mollette ha riciclato dei vecchi jeans, facendo una specie di secchiello da appendere...ma credo che con i jeans, come la maglina, si possa fare proprio di tutto.
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Flavia,
      sì hai proprio ragione, sono due materiali veramente generosi e si prestano a tantissimi usi. Per queste tasche basta poco tempo e spero che ti riesca di realizzarne almeno una, è un vero divertimento!

      Elimina
  14. Piaaaaa ho comprato l'ago per la maglina! Chissà.... Cosa ti copio? Buon ponte! Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CiAo Paola,
      bene, bene! L'ago per la maglina è un buon aiuto! Poi ricordati di fare qualche prova e di verificare se è il caso di diminuire un poco la pressione dell'ago. Se hai problemi col punto diritto puoi scegliere lo zig zag che rimane più elastico. Cosa fare? io comincerei con qualche sacchettino! Buon lavoro e buon ponte anche a te : )

      Elimina
  15. Bellissima idea! Avevo giusto il problema di come fare a sistemare tutte le mollette.... Grazie mille!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Sara,
      ti basta solo un rettangolo di maglina e un po' di pazienza, perchè la maglina va cucita piano piano! : )

      Elimina
  16. Bellissimo e utilissimo!
    E' vero: con lo smile davanti mette anche di buon umore (soprattutto, per chi come me, non ama stendere montagne di bucato!)
    A presto.

    Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Michela,
      lo smile ha questo potere incredibile di ricordarci che possiamo sempre prendere le distanze dai pensieri che ci disturbano. Lo trovo utilissimo!

      Elimina
  17. Bell'esempio, stavo giusto mettendo da parte tutte le "magline" del cambio stagionale comprese quelle da bimbi regalatemi. Grazie a te! Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Marta,
      bene, bene, non ti mancherà la materia prima! Buona cosa! : )

      Elimina
  18. Maddai è facilissimo e , sopratutto, utilissimo, ho giusto la busta, di carta, delle mollette rotta, ottim ottima idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lia,
      ti vedo già all'opera! : )

      Elimina
  19. ❤❤❤♥ⓄⓃⒺ❤ⒽⒺⒶⓇⓉ♥❤❤❤
    ✿ܓ(⁀‵⁀) ✫ ✫ ✫ ✫ ✫ ✫ ✫
    ✿ܓ `⋎´ ✫ ✫ ✫ ✫ ✫ ✫ ✫ ✫
    •´.`•.¸.•´♥•.♥.♥•¸.•´¯` ❤♥❤
    ║░░░░░▄░░░░░▄░░░░░▄░░░░░║
    ║░░░░▀▄▀░░░▀▄▀░░░▀▄▀░░░░║
    ║░░░▀▄╣░░░▄░║░░░░░║░▄░░░║
    ║░░░▄░║░▄░░▀╣░▄░▄░╠▀░░░░║
    ║▒▒▒▒▀╬▀▒▒▒▒╠▀▒▒▒▀╣▒▒▒▒▒║
    •.♥..•♥.♥•.♥ ♥•.♥.♥•✫ SPLENDIDA GIORNATA✫

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mirta,
      ma che meraviglia! Splendida giornata a te : )

      Elimina
  20. Quanti bei lavori!
    Mi fai venire voglia di provare a fare tante cose...grazie!
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Elisa per il tuo commento! È bellissimo sapere di essere riuscita a incoraggiare la tua voglia di fare! : )

      Elimina
  21. Questo post capita proprio a fagiolo, devo rifare il porta-mollette (creato in passato cucendo un pezzo del vecchio telo da doccia!)ormai distrutto. Con la cruccia è comodissimo, grazie Pia i tuoi tutorial sono sempre chiarissimi!
    Il sacchetto "molla la molletta" è bellissimo!!!:)

    Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Tiziana,
      forte l'idea di utilizzare il vecchio telo per la doccia! Credo che funzioni bene anche con i miei modelli. Ci proverò! : )

      Elimina

Vuoi lasciare un commento e non sei registrata/o?
1. Scrivi il tuo commento.
2. Scegli ANONIMO dal menù a tendina.
3. Clicca su PUBBLICA.
FATTO! GRAZIE MILLE!
(Il tuo commento sarà visibile al più presto, dopo la mia lettura).