10 mag 2017

Astuccio a fisarmonica

Questa volta ho trovato il mio metodo ideale per cucire l' astuccio a fisarmonica, grazie ai tutorial di due blogger giapponesi davvero fenomenali: d.hatena.ne.jp  e  azi.cc  
Vi invito a visitare i lori siti e canali youtube, perché c'è davvero da imparare! 


Mettendo insieme le dritte di queste due abili signore che ringrazio di cuore anche se, purtroppo, non riesco a decifrare i loro nomi, ho trovato una soluzione pratica e veloce, come piace a me. 
Vi faccio vedere subito come ho fatto.

Per prima cosa ho preparato il cartamodello sui fogli con il quadretto da 1 centimetro. 
L'astuccio finito sarà di circa cm 8,5 X 9,5. La linea rossa sul fondo indica la parte da lasciare aperta. Volendo chiudere con elastico e bottone, si può prevedere una piccola apertura anche al centro della patella. Il cartamodello è formato da 7 quadrati uguali e volendo modificare le misure, basta ingrandire il lato del quadrato. 


Dopo aver trovato due tessuti (esterno e fodera) un po' più grandi del cartamodello, ho disegnato il perimetro del cartamodello sulla fodera e poi ho cucito una striscia di rinforzo proprio al centro (solo sulla fodera), seguendo la colonna creata dalla piccola patella di chiusura (può andare bene anche la teletta termo adesiva). Alla fine, ho spillato esterno e fodera per preparare la cucitura sul perimetro tracciato dalla matita che fisserà le due stoffe.
Non dimentichiamo di lasciare l'apertura sul fondo e non tralasciamo la striscia di rinforzo, perché è importante per la buona riuscita delle pieghe che formano l'astuccio.


1. Ritaglio tutto intorno al perimetro del lavoro a circa mezzo centimetro dai punti.
2. Riporto il lavoro a diritto passando per l'apertura lasciata sul fondo.
3 e 4. Stiro il lavoro, chiudo l'apertura del fondo con qualche punto a macchina e poi piego a metà in senso orizzontale.


5. Piego come si vede in foto (a filo con la patella) e stiro/schiaccio bene la piega.
6. Richiudo, fisso con gli spilli e faccio una cucitura proprio sopra la piega.
7 e 8. Apro ancora e porto la cucitura al centro schiacciando per formare le altre pieghe.

9. Piego a metà in senso verticale fino alla patella.
10. Fisso con gli spilli i due piccoli lati interni, spostando leggermente il fondo.
11. Chiudo i lati interni con due cuciture molto vicine ai margini.
12. Rimetto a posto il fondo e penso alla chiusura della patella.


Cucire un bottone automatico è la scelta più semplice per chiudere la patella e, per me, anche la più "poetica", perché mi ricorda i lavori delle nostre nonne e lascia quel tocco di fatto a mano che aggiunge calore. Volendo aggiungere sulla patella, come ho fatto io, una piccola applicazione a macchina, bisogna cucirla prima del bottone.


Ci sono altre idee molto valide per la chiusura, che spesso è la parte che ci porta via più tempo, ad esempio, il classico velcro, che dovrà essere cucito a mano, almeno nella parte inferiore, ma si può anche provare a incollarlo con attacca tutto, colla per stoffa o colla a caldo. Prima o poi mi devo procurare la pinza a pressione per i bottoni di plastica colorata!


Visto che mi hanno regalato un ritaglio di tela per tende esterne, robusta e resistente, ho provato a usare anche quella, evitando la fodera e aggiungendo una taschina sulla parte interna della patella. Devo dire che questo tipo di materiale, piuttosto rigido e che non sfilaccia, si presta bene per la confezione di questo astuccio e semplifica molto.
Provate a realizzarne uno speciale per la vostra mamma da festeggiare domenica e poi fatemi sapere (se volete anche vedere), perché la cosa mi piace e mi emoziona sempre!



-- Condivido foto e testi solo per uso personale ---
--- For personal use only ---

12 commenti:

  1. bellissimi! vado a sbirciare i blog che hai consigliato :)))

    RispondiElimina
  2. Molto ...molto interessante. Mi tenta ....proverò sicuramente. Istruzioni chiarissime. Grazie Pia
    Gio

    RispondiElimina
  3. Ciao Pia complimenti per tutte le tue ultime creazioni questa e i cestini in particolari se provo ti aggiorno. Belle idee

    RispondiElimina
  4. Questo per me lo vedo davvero difficile da fare,però è molto bello e le tue spiegazioni sono molto chiare come sempre!

    RispondiElimina
  5. troppo belli,il giappone è sempre " oltre " peccato che non so cucire !

    RispondiElimina
  6. Uno più bello dell'altro sia per chiusura che per stoffe, poi il modello veramente utile con la doppia tasca. Brava come sempre Pia. Ciao

    RispondiElimina
  7. Grazie per le spiegazioni chiarissime.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  8. complimenti molto belli e tu sempre precisa nelle spiegazioni....

    RispondiElimina
  9. fantastici ....questo cucito mi affascina ...puro mistero per me ... meravigliosi ... devo provarci .... grazie mia tutor ... bacio
    deliziosi quelli a righine rosa ....<3

    RispondiElimina
  10. Deliziosi, sembrano degli origami di stoffa, brava Pia.

    RispondiElimina
  11. Grazie mille a tutte voi per i vostri affettuosi commenti!

    RispondiElimina
  12. Veramente bello grazie per i link molto interessante!
    un abbraccio
    sabrina

    RispondiElimina

Vuoi lasciare un commento e non sei registrata/o?
1. Scrivi il tuo commento.
2. Scegli ANONIMO dal menù a tendina.
3. Clicca su PUBBLICA.
FATTO! GRAZIE MILLE!
(Il tuo commento sarà visibile al più presto, dopo la mia lettura).