La borsa sfoderata semplice con il fondo a sorpresa

Leggera, basica, facile da cucire, ma con un particolare interessante:
il fondo si apre e diventa inaspettatamente più grande.


Sono partita dal solito rettangolo da piegare a metà 
e per i manici ho scelto della fettuccia robusta cucita doppia.


Ho chiuso subito i due fianchi della borsa con la cucitura inglese.
(La prima cucitura a diritto e la seconda a rovescio).


Per creare il fondo, ho fatto solo una piega alla base (sul rovescio) di circa 5 centimetri.
Se le misure della borsa sono molto grandi, la piega può arrivare anche a 7/8 cm.


Ho ripassato le cuciture quanto basta per fermare la piega.
(In foto si nota la mini tasca che si viene a formare).


Sull'apertura della borsa, ho piegato un orlo semplice, dove ho infilato i manici.
Anche qui, ho fatto due cuciture: la prima per fissare i manici e chiudere la base dell'orlo,
la seconda, per rinforzare e bloccare i manici verso l'alto.


E la borsa è pronta!
Ovviamente i manici li possiamo cucire usando il metodo preferito,
ad esempio, applicandoli all'esterno con la classica cucitura a croce.


La piega sul fondo, da chiusa si noterà poco o niente, ma sarà davvero utile una volta aperta!
Però non esageriamo con i pesi, perchè è sempre una borsa in tessuto e sfoderata.

Link utili:
Come si fa un orlo semplice
Solo per uso personale - - - For personal use only

CUCITO DIVERTENTE: copertina per quaderno e blocco note

Quaderno, blocco per appunti veloci, tasca per i fogli volanti e biro.
Con questa copertina abbiamo tutto a portata di mano.
(Midori e compagnia ci fanno un baffo!).


Per realizzarla basta la "gamba" di un vecchio jeans e poco altro per fodera e particolari.

Iniziamo a tagliare un rettangolo di jeans 
di qualche centimetro più largo del quaderno e del blocco note
(se c'è una cucitura, possiamo lasciarla al centro).
Etichette e applicazioni varie dobbiamo deciderle subito
(io ho cucito due cuori sempre in jeans).

Ritagliamo ancora un altro rettangolo della stessa misura in un tessuto più leggero, per la fodera.
Ora dobbiamo confezionare le tasche e una fascia dove inserire il blocco note.
Per le tasche, ho unito del jeans e del tessuto uguale alla fodera che ho ripiegato lungo la cucitura. Una tasca è un po' più piccola (la cucirò sopra quella grande).
Le tasche devono essere rifinite solo sul lato dell'apertura, perché il resto dei margini, che deve combaciare con quelli di jeans e fodera, verrà cucito insieme più avanti.
Il ferma blocco è un doppio rettangolo cucito e riportato a diritto.

Le tasche e il rettangolo ferma blocco andranno posizionati sopra la fodera.
La fascia ferma blocco verrà cucita alla fodera, solo sui due lati corti verticali.
La tasca più piccola verrà cucita sopra quella più lunga, lungo i lati corti.
Le due tasche verranno fissate alla fodera con gli spilli.
La parte interna, come si deduce dalla foto, 
viene preparata così come la vogliamo vedere una volta finita, aprendo la copertina.

Appoggiamo il rettangolo di jeans (l'esterno) diritto contro diritto sulla parte interna,
preparata come si vede nella foto precedente.
Sistemiamo con cura e fermiamo con gli spilli.

Facciamo una cucitura lungo tutto il perimetro della copertina, meno una piccola apertura
sul lato della base del porta blocco, dalla quale riporteremo il lavoro a diritto, 
dopo aver eliminato il tessuto in eccesso.

Una volta a dritto, andiamo a cucire l'apertura con piccoli punti a mano.

Stiriamo per appiattire il più possibile e la nostra copertina è pronta.

Finalmente possiamo inserire il blocco nella fascia lasciata aperta sopra e sotto.
(Con un po' di fortuna ci sta anche la penna).

Sistemare il quaderno nella tasca più grande. 

E testare anche la tasca piccola per i fogli volanti.

Ecco fatto! Non resta che aspettare l'ispirazione!
Solo per uso personale - - - For personal use only
Auguri a tutte noi del clan fare e disfare!
BuonnAtale!

Il braccialetto delle feste

Avete provato i mini telai di plastica per fare i pompon?
Sono favolosi con la lana, ma funzionano benissimo anche con altri materiali!


Ad esempio, con il nastro di tulle, 
possiamo inventare un allegro braccialetto per le feste.


Eccoli qua.
Si comincia sovrapponendo le due parti senza agganciarle (i gancetti servono dopo).


Si riempie una mezza luna e poi anche l'altra,
(senza esagerare che poi al momento del taglio diventa difficile).
Riempito il telaio, dobbiamo chiudere a cerchio le mezzelune 
e fissarle con i gancetti (foto 4).


Tagliamo lungo tutto il canale centrale del telaio, inserendo le punte delle forbici.
Con un filo dello stesso nastro "strozziamo" il centro del pompon ormai formato.


Sfiliamo il telaio, passiamo il pompon fra le dita e, infine, rifiniamo con le forbici.


Il procedimento è lo stesso dei classici cerchi bucati di cartone,
ma con il telaietto tutto diventa più facile.


Sono molto belli anche bicolore!
Basta avvolgere insieme due o più fili di colori e grandezze diversi.


Con la lana, però...
sono sempre i più morbidi e delicati!

Solo per uso personale - - - For personal use only

Auguri dalla fatina di Caracol

Le dolcissime fatine di: "El petit Caracol"  
mi hanno ispirato un bigliettino per le feste da realizzare con le matite colorate.


Ho stampato la fatina su un cartoncino liscio e bianco piuttosto sottile.
Non si vede la stampa?
E' volutamente molto chiara (si toglie il colore con un programma di grafica),
 così posso seguire la traccia con i pastelli senza far vedere la stampa.
Ho aggiunto la parola joy con un bel carattere.


In alternativa, si può ricalcare un disegno direttamente dal monitor (io lo faccio spesso),
oppure si può stampare un disegno in bianco e nero.


Colorata la fatina, posso pensare allo sfondo.


Qualche sfumatura più scura vicino al corpo ci sta bene.
E poi...meglio allargare i "raggi" della stella.


 Per amalgamare il colore e rendere più intense le varie sfumature,
ho ripassato sul colore con un cotton fioc imbevuto dell' olio di semi che avevo in casa.
La tecnica l'ho chiarita meglio in questo post.
Se ne mettiamo troppo, l'olio passerà sull'altro lato del cartoncino e lascerà delle macchie,
ma c'è un rimedio che vi dico dopo.


Asciugato l'olio, 
ripasso subito alcuni contorni con il pastello nero e un pennarello a punta fine.


E poi ritocco i particolari con i pastelli colorati che, sopra l'olio,
scivolano via che è un piacere! Da provare!


Se è passata qualche goccia di olio sul retro del cartoncino,
piego un foglio, lo incollo all'interno (solo al centro) 
e poi ritaglio in misura, seguendo i bordi del cartoncino.


Il bigliettino è pronto!
Per vedere le fatine di Caracol (e non solo) vai a questo link di Pinterest 
e per la busta facile su misura con un foglio A 4, puoi cliccare qui.


Solo per uso personale - - - For personal use only.

La scatolina rossa

Facile e intuitiva nel procedimento, sarà la mia confezione per questo Natale
quando non potrò usare il tessuto.
Grazie mille a fixitsamo e al suo chiarissimo video tutorial!
(La mia versione è leggermente semplificata).


1. Ritaglio un rettangolo dal cartoncino (il mio misura 10 x 20 cm);
2. lo piego a metà (vedi foto);
3. segno il centro del lato corto;
4. passo le forbici chiuse sulla linea che unisce il lato corto con il centro del lato lungo.

5. Con l'aiuto di un righello piego lungo la linea segnata dalla lama delle forbici;
6. ripeto la piega su tutti i lati;
7. piego a metà e sovrappongo gli angoli per formare la scatolina;
8. pinzo il nastrino al centro per chiudere (dopo aver inserito il contenuto).

Faccio prima un nodo e poi il fiocco.

E via libera alle decorazioni!
Si può fare anche un po' più grande, ma è meglio verificare prima 
(con una prova) tenuta del materiale e proporzioni.
Solo per uso personale - - - For personal use only